Il territorio

Massignano è un tipico borgo medievale marchigiano contraddistinto da un centro storico arroccato su di un colle a 254 metri sul livello del mare ed un territorio di circa 16 km², il quale giunge sino al litorale adriatico con una spiaggia incontaminata di circa 2 km. Il territorio, prevalentemente collinare, è contraddistinto da una serie di crinali, due dei quali giungono sino al mare, e da un fondo valle attraversato dal torrente Menocchia.

In epoca romana Massignano rientrava nella giurisdizione dell'Ager Cuprensis, era caratterizzato da un territorio molto fertile e da una serie di ville suburbane (oggi rimangono piccoli segni sparsi nella campagna) attraverso le quali si gestiva e si organizzava il lavoro nei campi. In epoca medievale la sua posizione a metà strada tra le città di Ascoli e Fermo lo rese oggetto di continue dispute tra i due centri in lotta per la supremazia territoriale nella Marca meridionale. Esclusa le breve parentesi della dominazione napoleonica, Massignano ha sempre fatto parte dell'amministrazione pontificia sino all'unità d'Italia.

Ancora oggi Massignano conserva il suo aspetto tipicamente medievale, con le sue tre porte d'accesso risalenti ai secoli XI, XVII e XIX. L'abitato si raccoglie intorno alla piazza su cui si affacciano la chiesa di San Giacomo Maggiore, il Palazzo comunale e la Torre civica. Inoltre vi si incontrano numerosi palazzi signorili: Palazzo Santini, Fagiani, Tassoni e Laurantoni. Sempre nel centro storico si trovano il Museo Parrocchiale di Arte Sacra, il Museo di pipe e fischietti in terracotta ed un laboratorio per la decorazione della ceramica.

Fuori dalle mura del paese s'incontra la chiesa della Misericordia risalente al 1842. Nella frazione di Villa Santi lungo la Valmenocchia si trova la chiesa dei SS Felice ed Adaucto, ricostruita nel '600 conserva l'originaria abside romanica risalente al IX-X secolo. Nei pressi del paese si trovano le grotte sepolcrali di epoca romana dette di "Centobuchi", caratterizzate dalla presenza di numerose nicchie di piccole dimensioni.

Sul territorio, inoltre, sono attive varie Associazioni di volontariato: la Pro Loco di Massignano, che organizza eventi, feste e sagre paesane; l'Associazione "Arancia Meccanica" impegnata nell'organizzazione del Festival "Corto per Scelta" e di altre iniziative culturali e l'Associazione "Massignano Ceramica" attiva presso il laboratorio di ceramica.

Enrico De Angelis